28/03/14

Incontri casuali...

Questo è l'ultimo post della serie "Londra", almeno in riferimento alla mia ultima visita nella capita britannica.

Solo una fotografia di un incontro casuale. Mi sono imbattuto nella "signora in giallo", proprio mentre scendeva dalla macchina nel retro di un teatro dove va in scena una rappresentazione dove lei è la protagonista.

Una foto scattata al volo ne velocemente. Però lei è perfettamente riconoscibile, Angela Lansbury, che nella mia ignoranza è più semplicemente ricordata come la signora Fletcher...

 
http://flic.kr/p/mms9mT

22/03/14

Infezione - Evacuazione -Devastazione...

Chiusi un un edificio in periferia dove si stanno facendo degli esperimenti. Scoppia un'epidia incontrollata e lo strano virus attacca i presenti. Serve l'intervento dei militari per addestrare i superstiti ed aiutarli nell'evacuzione.
 
Gli infetti si riducono a zombi, feroci mangiatori di essere umani. Non lenti e goffi come quelli di alcuni film ma veloci e violenti. In base al loro stadio di evoluzione del virus (o per dirla breve, in base alla loro decomposizione fisica) hanno dei vari gradi di reattività agli stimoli e sono più o meno violenti e/o pericolosi.
 
Dopo aver visto alcuni infetti da vicino (in catene o chiusi in gabbia) per capire a cosa si andava incontro è giunta l'ora dell'addestramento con le armi e allenamento su percorsi militari, strusciando in cunicoli, saltando muretti, e zigzagando tra vecchi pneumatici.
 
Intanto la situazione sembra precipitare e gli zombi sono ovunque invadendo anche posti ritenuti sicuri e tra una missione per andare a ripristinare la corrente dall'altra parte dell'edificio, o per recuperare antidoti e armi, bisogno evitarli o sopprimerli.
 
Tutto al buio, tra urla strazianti e ombre inquietanti in movimento...
 
Durante una pausa in un posto sicuro si apre una porta improvvisamente ed entra il dottore che all'inizio ci illustrava il degenerare della situazione. Era trasformato in zombi e ricoperto di sangue.
 
Bisogna fuggire.
 
Si corre verso la porta opposta e fuori verso la salvezza!!!
 
Ecco qua, sono uscito di senno penserà qualcuno. Ho scritto l'ennesima bozza di sceneggiatura per un b-movie sugli zombi. Invece NO! È stata un'esperienza vera e reale di qualche giorno fa. Peggio ancora, ho vissuto questa esperienza. Devo essere pazzo davvero allora....
 
 
 
 
Ho partecipato a un "gioco" in realta', un misto tra mini rapprensentazioni, improvvisazioni, training militari e combattimento contro gli zombi. Tutto organizzato piuttosto bene e se non fosse stato per qualche piccola pecca devo dire che e' stata una vera e propria esperienza di vita!
 
Location: Londra, periferia sud-est.
 
Una mia piccola perla personale, verso la fine delle oltre 3 ore passate in questa realtà fittizia mi sono trovato solo in una cella buia dove pensavo di rifugiarmi ma invece sono stato aggredito e sbranato. Volevo alzarmi e scappare ma mi veniva da ridere. Intanto qualcuno da fuori cercava di tirarmi fuori tirandomi per le caviglie, mentre altri volevano abbandonarmi perchè ormai ero contaminato...

19/03/14

Ancora la stessa canzone!!!

Anche se con un po' di ritardo sono riuscito a mantenere la promessa del post precedente. Avevo inserito un video preso da youtube l'altro giorno... e ora la stessa canzone è stata filmata dal vivo durante il concerto dei Franz Ferdinand a Londra lo scorso fine settimana.

L'idea era quella di inserire solo una fotografia, magari del biglietto o della locandina del concerto e invece il caso ha voluto che riuscissi addirittura a riprendere integralmente la stessa canzone già pubblicata.

La qualità originale non sarebbe nemmeno male, dato che avevo impostato HD sulla macchina fotografica, ma poi per motivi pratici ho dovuto abbassarla per rendere possibile la pubblicazione.
   
Probabilmente seguiranno altri brevi post con riferimenti a Londra nei prossimi giorni. Quando capita di viaggiare la mente è stimolata e vengono più idee...

Ed ecco a voi Evil Eye, dei Franz Ferdinand dal primo dei due concerti londinesi del marzo 2014:


video

12/03/14

Franz Ferdinand - Evil Eye

Un inframezzo musicale... bella canzone con un video splatter stile b-movie. In seguito spiegherò il perchè di questa scelta per il post di oggi.



05/03/14

Un mio punto di vista su "la grande bellezza"

Arrivo in ritardo, ma anche io a questo punto mi sento chiamato in causa. Ci sono film che sono noiosi, troppo lunghi, un po' lenti ma che poi lasciano qualcosa. Magari solo una sensazione di aver visto qualcosa di bello, di aver visto un grande attore recitare o un bravo regista dirigire in modo impeccabile. Ovviamente mi riferisco a "la grande bellezza".

Ora tutti ne parlano, non capisco perchè molti stanno massacrando il film.... può non piacere a tutti, ma finisce lì. E invece vai di critiche inutili e insensate. Aver vinto l'oscar come miglior film straniero negli States, e il bafta in UK per la stessa categoria dovrebbe rendere felici noi italiani. Per discutibili che possano essere i titoli sono sempre riconoscimenti di altissimo livello internazionale sogno di qualsiasi operatore del mondo cinematografico. Sarà che videndo all'estero sono più sensibile a certe cose ma effettivamente ciò un po' mi infastidisce.

Io ho avuto la fortuna di vedere questo film prima di Natale, da solo a casa.... come già successo nel film precedente di Sorrentino (this must be the place) ci ho messo un paio di giorni a capire se mi era piaciuto. Effettivamente si. Non come altri film con una storia bella e interessante, lieto fine, o argomenti sensibili di cui non è consentito parlar male, ma un film che probabilmente non si può raccontare. Come provare a spiegare di aver visitato un museo o una mostra d'arte... insomma a me ha lasciato qualcosa di bello, una bella sensazione. Uno spaccato molto molto particolare di una certa elite romana, reale o surreale non lo so ma poco conta.

Poi come non considerare al recitazione di Servillo. Negli ultimi mesi ho visto molti dei suoi film, e "la grande bellezza" l'ho guardato proprio per questo inizialmente. Faceva parte del filone Servillo che stavo seguendo. Ce ne sarebbero tanti di film da citare, ma in questo devo dire che è  stato magistrale. 


Ognuno ha i propri gusti e non tutti i film sono per tutti, questo è chiaro. Ma non esistono nemmeno le verità assolute provenienti da chi parla solo per parlare o per sentito dire... Il mio suggerimento è ragionare con la propria testa, guardare il film in dvd a casa in pace, oppure in quelle sale che hanno deciso di proiettarlo di nuovo. Pessima scelta quello di guardarlo in tv in prima serata con la pubblicità e con persone che magari si aspettavano qualcosa di commerciale. 

Queste parole un po' a vanvera sono state una specie di sfogo... per me il cinema è importante, mi nutro di film e sentire o leggere commenti negativi a priori (specie da chi guarda solo cinepanettoni di vario tipo) mi infastidisce molto.